Storm Thorgerson, il rock ha perso il suo artista

Storm Thorgerson, il rock ha perso il suo artista

Storm Thorgerson, l’artista che ha realizzato le più belle copertine della storia del rcok è morto l’altro giorno a 69 anni


Da dieci anni lottava contro il cancro, Storm Thorgerson, lui che ha contribuito a fare dei dischi “oggetti d’arte” (o del desiderio) a tutto tondo se n’è andato alla vigilia di quella giornata internazionale nella quale si festeggiano proprio i negozi di dischi e quei “vinili” che hanno fatto la storia della musica, e del costume del XX secolo.

Le creazioni di Storm Thorgerson sono parte dei Pink Floyd, così come la nostra musica“, ha scritto sul suo sito web David Gilmour, chitarrista e amico d’infanzia del grande illustratore. Ed è vero, l’incredibile universo musicale dei Pink Floyd sarebbe in qualche modo mutilato senza quelle immagini che lo racchiudevano.

E se è vero che in quarant’anni di carriera, il designer e fotografo ha lavorato con Led Zeppelin, Peter Gabriel, Muse, Paul McCartney, Black Sabbath, il suo nome resta indissolubilemnte legato ai Pink Floyd. Thorgerson firmò il suo primo contratto con i Pink Floyd nel 1968 per A Saucerful of Secrets ma è la copertina di The Dark Side of the Moon nel 1973, che lo ha portato all’empireo. Il prisma triangolare trafitto dai sei colori dello spettro rimane per sempre associato a questo album che ha venduto oltre 50 milioni di copie in tutto il mondo e che ha celebrato il suo 40 ° anniversario proprio nello scorso marzo. (a.d)

GUARDA LA GALLERIA FOTOGRAFICA





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto