Shot Vanessa

Shot Vanessa

Martedì 20 Gennaio. Piazza Affari, Milano. Dalle ore 18:00. Sono le indicazioni per assistere alla performance di Corrado Sassi. In…


Martedì 20 Gennaio. Piazza Affari, Milano. Dalle ore 18:00.

Sono le indicazioni per assistere alla performance di Corrado Sassi.

In uno spazio quadrato, non visibilmente delimitato, l’artista riunisce un gruppo di 36 donne posizionate in piedi in modo equidistante l’una dall’altra. Le protagoniste della performance sono vestite in modo simile con eleganti tailleur, quasi fossero sul loro luogo di lavoro.

Ogni 10 minuti circa viene servito al gruppo di donne uno shot di vodka, che le porterà in tempi più o meno lunghi ad uno stato di ubriachezza. La performance avrà termine quando per l’ebbrezza le protagoniste non saranno più in grado di mantenere la posizione loro assegnata sullo spazio immaginario della piazza. L’abbigliamento delle donne le rende immediatamente riconoscibili come donne d’affari o impiegate modello. La loro posizione rigidamente prestabilita all’interno del quadrato immaginario ricorda un battaglione militare ed evoca la disciplina e l’obbligo richieste sul luogo di lavoro. La progressiva perdita di controllo indotta dall’alcool le porterà a perdere la loro “mascolinità” ed il controllo che abitualmente esercitano su loro stesse. Obiettivo dell’artista è mostrare la donna non soltanto in una posizione di forza e potere ma anche di fragilità e l’alcool così come la follia legata alla perdita di ogni freno inibitorio riporta alla mente una atmosfera da baccanale mitologico. La performance ha come obiettivo quello di far riflettere sul gioco dei ruoli nella societa’ contemporanea e sottolinea un lato della donna ferino ed incontrollabile, da sempre nell’arte associato alla donna.

Fondamentale, credo, al di là della resa estetica e sostanziale dell’atto, è il risvegliarsi nell’arte contemporanea del momento performativo come luogo della creazione e di acquisizione di conoscenza.

La performance di Sassi diviene così, oltre che strumento per indagare una situazione sociale, anche momento ludico. La performance non si limiterà alle “ubriache” di scena, ma sarete tutti voi.

La performance è un progetto di NotFair Gallery, Milano.





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto