Roma: “De Architettura”, l’omaggio di Lucio Del Pezzo ai grandi architetti del passato

Roma: “De Architettura”, l’omaggio di Lucio Del Pezzo ai grandi architetti del passato

Realizzata con la collaborazione della Fondazione Marconi, inaugura mercoledì (ore 18) alla galleria Mara Coccia Arte Contemporanea di Roma la…


Realizzata con la collaborazione della Fondazione Marconi, inaugura mercoledì (ore 18) alla galleria Mara Coccia Arte Contemporanea di Roma la mostra di Lucio Del PezzoDe Architettura”. Si tratta di un ciclo di opere nuove, realizzate dal maestro napoletano tra il 2008 ed il 2009 per rendere omaggio a sette importanti architetti del passato: Leon Battista Alberti, il Bramante, Borromini, il Palladio, Melnikov, Boullée e Gaudì.
I lavori rappresentano una riflessione sulle idee architettoniche che hanno ispirato sia i maestri del ‘900 sia i grandi del passato prendendo avvio dall’amore che Del Pezzo ha sempre manifestato nei confronti dell’arte del costruire e delle sue leggi.  L’artista, infatti, è stato definito da André Pieyre de Mandiargues LUCIO DEL PEZZOarchitetto insubordinato poiché, nonostante le sue opere richiamino il rigore e l’equilibrio propri dell’architettura, “al contrario degli architetti (…) mette il suo punto d’onore a non costruire nulla in cemento o pietra e soprattutto a non produrre nulla che possa servire a qualcosa“.

Sin dagli anni ’60 Lucio Del Pezzo ha intrapreso una scelta risoluta di controllo geometrico della forma e del colore, negli ultimi lavori le sue figure geometriche astratte e simboliche trovano riferimento nelle forme della realtà, trasformando la funzionalità e la precisione di un progetto architettonico.
Collage, acrilici, smati, foglie d’oro le tecniche adoperate nelle opere esposte a Roma e intitolate agli architetti che le hanno ispirate.





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto