Rinascerà

Rinascerà

“Mille anni di storia cancellati”, titolava questa mattina [la Stampa][1], riferendosi alla distruzione (parziale) della basilica di [Collemaggio][2], probabilmente l’esempio…


“Mille anni di storia cancellati”, titolava questa mattina [la Stampa][1], riferendosi alla distruzione (parziale) della basilica di [Collemaggio][2], probabilmente l’esempio più significativo di architettura romanico-gotica dell’Abruzzo. E invece mille anni di storia non passano invano, diciamo noi, e non può bastare una tragedia a spazzarli via. Per questo abbiamo scelto, al momento, di non commentare quanto accaduto nelle prime ore della mattinata di ieri. Ai cronisti il compito di raccontare e, nel futuro, di vigilare sulla [ricostruzione][3]. Il rispetto per chi non c’è più impone il silenzio, il rispetto per chi è rimasto impone di pensare e [contribuire][4], ciascuno per la sua parte, ad una ripresa rapida e a soluzioni che [recuperino][5] la [bellezza][6] del passato sposandola ad esigenze di sicurezza. Quelle che vedete non sono immagini de l’Aquila come era, ma di come chiediamo che torni ad essere. (g.m.)

[1]:http://www.lastampa.it/redazione/default.asp

[2]:http://www.ofena.abruzzo.it/collemaggio.htm

[3]:http://energio.wordpress.com/2009/04/07/terremoto/

[4]:http://programmifree.myblog.it/archive/2009/04/07/terremoto-abruzzo-come-dare-un-aiuto-concreto.html

[5]:http://gendusosindaco.wordpress.com/2009/04/07/terremoto-a-laquila-il-messaggio-dal-cap/

[6]:http://www.corriere.it/cronache/09_aprile_06/abruzzo_terremoto_danni_patrimonio_artistico_1ed37afa-22a5-11de-9ce1-00144f02aabc.shtml





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto