La ragazza di Vermeer è tornata a casa. Riapre il Mauritshuis de L’Aia

La ragazza di Vermeer è tornata a casa. Riapre il Mauritshuis de L’Aia

Dopo aver furoreggiato in mezzo mondo, regalando al pubblico italiano un’ultima tappa a Bologna La ragazza dall’orecchino di perla di Vermeer è tornata a casa al museo Mauritshuis de L’Aia. Un viaggio, quello del capolavoro, che ha contribuito alla modernizzazione del museo olandese, che riaprirà il 27 giugno


Sottoposto a imponenti lavori di restauro, pur mantenendo l’intima atmosfera di un palazzo del XVII secolo, il Mauritshuis de L’Aia torna a offrire al pubblico i suoi gioielli. Lo scrigno è imperiale, perché tra i capolavori in mostra non c’è solo la Gioconda del Nord – La ragazza con l’orecchino di perla di Vermeer -, ma La lezione di anatomia di Rembrandt, il Cardellino di Carel Fabritius e quel magnifico trattato sociale di Jan SteenMentre il vecchio canta i giovani fanno eco” e poi altri due Vermeer: una veduta di Delft col piccolo lembo di banchina gialla cara a Proust e Diana e le sue compagne, uno dei primi dipinti del maestro.
Quella custodita nel museo de l’Aia è una collezione relativamente piccola (800 pezzi) – ma è imprescindibile per avvicinarsi al Secolo d’Oro olandese e agli artisti fiamminghi.  Con i restauri, durati due anni, il museo amplia i suoi spazi con – tra l’altro – una galleria per mostre temporanee. E’ qui che dal 5 febbraio al 5 maggio 2015, trenta tesori eccezionalmente prestati dalla Frick Collection di New York saranno in esposzione. Prima, però,  una mostra sarà dedicata al David che suona l’arpa davanti a Saul conservata dalle Mauritshuis, la cui attribuzione a Rembrandt sarà confermata dopo decenni di polemiche.

30 milioni di euro il costo dei lavori che dovrebbero generare un aumento del 25% delle presenze (mille visitatori al giorno). Per questo La ragazza con l’orecchino di perla ha dovuto viaggiare da Bologna a New York via Tokyo, dove è stata ammirata da 800.000 visitatori, un record. A L’Aia potrà essere ammirata da non più di 30 persone alla volta. http://www.mauritshuis.nl/en

 





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto