Premio Strega. Aldo Busi si nega e chiede 5mila euro per lo show

Premio Strega. Aldo Busi si nega e chiede 5mila euro per lo show

Premio Strega, oggi la prima presentazione dei 12 finalisti, in attesa del 12 giugno con la proclamazione della “cinquina”


Aldo Busi, ovvero come diventare protagonisti negandosi.  Oggi a Benenvento ci sarà la presentazione dei 12 finalisti del Premio Strega ed Aldo Busi, nella rosa dei 12 con il suo El specialista de Barcelona (Dalai) ha scelto per sè il ruolo di convitato di pietra. Non ci sarà, dopo aver detto che il premio non lo riguarda in maniera particolare, ha chiesto alla Fondazione Bellonci d’essere pagato 5mila euro (al netto delle spese) per ciascuna delle undici tappe di presentazione dello Strega che si terranno in varie città italiane e straniere. Pare, così ha dichiarato, che “ogni spettacolo di sè” lo debiliti, dunque in assenza di congruo rimborso preferisce restarsene a casa “a perfezionare allo specchio la rappresentazione di Aldo Busi“. Gli appassionati di gossip letterari probabilmente ci rimarranno male, salta infatti la passibilità di un faccia a faccia tra Busi e Walter Siti, grande favorito di questa edizione dello Strega nei giorni scorsi  pesantemente attaccato da Busi per il suo Resistere non serve a niente (Rizzoli), definito in un’intervista al sito della catene di librerie Coop un libro “non scritto, illeggibile anche come sceneggiatura“. Siti non ha replicato, sino a questo momento, ben fatto.
(a.d)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto