Piero Tosi, costumista da Oscar in ricordo dei tempi d’oro del cinema italiano

Piero Tosi, costumista da Oscar in ricordo dei tempi d’oro del cinema italiano

Oscar alla carriera a Piero Tosi, lo storico costumista di Luchino Visconti


Nato a Sesto Fiorentino, 86 anni fa, Piero Tosi ha lavorato a tanti capolavori del cinema italiano collezionando in 20 anni (1964 -1984) ben 5 nomination. L’ Academy of Motion Picture Arts and Science lo premia assieme a Angelina Jolie (per lei un premio al suo impegno umanitario), Angela Lansbury e Steve Martin nel corso di una cerimonia a Hollywood il prossimo 16 novembre. L’Honorary Award, una statuina identica a quella dell’Oscar , viene consegnata ” per onorare la straordinaria distinzione nella carriera, per i contributi eccezionali forniti alle arti e alle scienze dell’immagine in movimento, o per lo straordinario servizio reso all’Academy . ”

 

Piero Tosi è salito alla ribalta grazie alle sue collaborazioni con Luchino Visconti in film come ” Notti bianche ” e “Rocco e i suoi fratelli “, e ha continuato a lavorare con lui in diversi altre produzioni come i film,  premiati con la nomination ai costumi: “Il Gattopardo “, ” Morte a Venezia “e “Ludwig ” Tosi ha ricevuto altre due nomination per i suoi disegni per “La Cage aux Folles” e ” la Traviata” di Zeffirelli.  Ha realizzato i costumi anche per i film di Vittorio De SicaIeri, Oggi e Domani“, Oscar per il film straniero , e “Matrimonio all’italiana“, in nomination per il miglior film straniero. Insomma, Tosi ha lavorato per il cinema italiano quando questo ancora si affermava nel mondo, questo Oscar ci ricorda come la grande stagione del nostro cinema sia stata tale non solo grazie alla genialità di pochi grandi artisti, ma fondamentale è stato il contributo apportato alla causa da artigiani (in questo caso anch’essi artisti) straordinari e da maestranze che sapevano trasformare le idee altrui in grandiose realizzazioni.

(g.m)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto