Pier Paolo Pasolini, un ricordo per 90 anni non compiuti

Pier Paolo Pasolini, un ricordo per 90 anni non compiuti

Oggi Pier Paolo Pasolini avrebbe compiuto 90 anni. Nato a Bologna il 5 marzo del 1922,  moriva il 2 novembre…


Oggi Pier Paolo Pasolini avrebbe compiuto 90 anni. Nato a Bologna il 5 marzo del 1922,  moriva il 2 novembre del 1975 a Roma, in circostanze ancora non chiarite. Ultima offesa che questo Paese ha tributato ad uno dei suoi più grandi intellettuali.

Non è possibile sintetizzare il pensiero di Pasolini in poche righe, né riassumere la sua arte in qualche definizione preconfezionata. Di questo “scrittore, poeta, giornalista, drammaturgo, sceneggiatore, regista, attore e montatore” impressionano su tutto le sue incredibili visioni, che chiameremmo profezie se non arrivassero “semplicemente” da una ineguagliata, coraggiosa, coerente capacità di analisi sociale e politica . Così rivediamo la sua critica alla “borghesia tecnocrate”, quella che ha dato vita al pensiero unico, alla cultura di massa e al consumismo; ripensiamo al Pasolini no global ante litteram, al suo biasimo della televisione come grande uniformatrice delle idee, e a quel al potere che vedeva in toto appannaggio di enti economico-imprenditoriali.

Le sue visoni sono diventate il nostro quotidiano, resta più che mai il rammarico per la sua assenza.





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto