Peter Dean Rickards contro Bansky: ecco l’installazione

Peter Dean Rickards contro Bansky: ecco l’installazione

L’artista giamaicano e la installazione della sua mostra “I Is AnOther” parlano chiaro: “Boicottiamo Bansky”.


Se Bansky è lo street artist più amato di tutti i tempi, il più famoso e soprattutto il più quotato e pagato, c’è chi in fondo non lo apprezza e si serve delle sue opere per una mostra. Stiamo parlando dell’artista giamaicano Peter Dean Rickards che ha preso proprio un murales di Banksy per criticare il mercato dell’arte che coinvolge anche il mondo della street art.

All’interno della mostra intitolata I Is AnOther, che si concluderà il prossimo 8 dicembre, alla New Art Exchange di Nottingham per celebrare i 50 anni di indipendenza della Giamaica , fa capolino un murales di Banksy distrutto e fatto a pezzi in un angolo che riproduce un garage. Il commento di Rickards è stato semplice e diretto:

“Questa è opera di un tizio inglese chiamato Banksy. I bianchi lo adorano e vende roba come questa per migliaia di sterline. Boicottiamolo!”

La curatrice della mostra, Rachael Barrett, ha invece spiegato:

“La maggior parte dei giamaicani non capisce davvero perché questo murales possa essere considerato un’opera d’arte. Rickards si interroga su questo finto senso del valore e sulla dilagante ossessione per la celebrità”.

 





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto