Omaggio contemporaneo alla colonna Traiana

Omaggio contemporaneo alla colonna Traiana

Columna: Arte Tracciati Transmedia. Omaggio alla Colonna Traiana per i suoi 1900 anni. Ai Mercati di Traiano – Museo dei Fori Imperiali, fino al 16 febbraio


Con circa duecento metri di fregio e duemilacinquecento figure a rilievo, i 23 giri che avvolgono la spirale scolpita della colonna Traiana raccontano i momenti salienti delle guerre condotte dall’imperatore Traiano contro i Daci, abitanti dell’odierna Romania negli anni 101-106 d.C. Inaugurata nel 113 d.C. per celebrare la conquista della Dacia, questa straordinaria opera in marmo lunense compie quest’anno 1900 anni, mantenendo inalterata nei secoli la sua forte capacità comunicativa.

Per rendere omaggio a questa ricorrenza al complesso monumentale dei Mercati di Traiano – Museo dei Fori Imperiali è stata appena inaugurata una mostra non convenzionale che attraverso immagini, parole e sensazioni collega passato e presente attraverso contaminazioni culturali e attuali tecnologie.

Due installazioni, una artistica e una multimediale, impreziosite dall’esposizione della Tabula Militaris Itineraria rappresentano il cuore della mostra che trasporta il visitatore nella complessa realtà della Colonna con visuali ogni volta diverse, per terminare con il panorama sul monumento originale dall’alto dei Mercati di Traiano.

Nell’area centrale della Grande Aula, il visitatore incontra la già citata Tabula Militaris Itineraria – messa a disposizione dal collezionista Gianni Brandozzi – una carta da viaggio in dodici fogli, un nastro srotolato lungo poco meno di 7 metri, prima stampa in Italia del 1793 della Tabula Picta o Tabula Peutingeriana. L’antico itinerario, dipinto alla metà del IV secolo su un rotolo facilmente trasportabile, rappresenta le strade di tutto il mondo allora conosciuto dai Romani.

Ispirata dal multiforme fregio della Colonna, l’artista romena Luminiţa Ţăranu presenta i suoi nastri figurati che si muovono nello spazio della Grande Aula. Le creazioni sono spire di carta disegnata in bianco e nero, accompagnate da stampe digitali e da dipinti a bassorilievo, il cui contenuto figurativo reinterpreta le raffigurazioni della Colonna creando dei percorsi selettivi su vari temi rappresentati.

Le installazioni Columna mutātio –Itineraria picta sono quindi ispirate agli itineraria picta, ai volumina e alle pitture trionfali, a loro volta alla base dei modelli ispiratori della Colonna Traiana. Il continuum seriale di disegni che reinterpretano i vari temi della figuratività marmorea traccia così nuovi percorsi evocativi.

Anche l’installazione mediale HyperColumna parte dal fregio marmoreo, collegando in aggiunta storia e archeologia con la moderna tecnologia. Il visitatore può così muoversi liberamente tra monumenti e avvenimenti storici, incontrare i personaggi, visitare luoghi scoprendo in prima persona il legame tra realtà differenti, dall’esposizione dei reperti al loro significato, al contesto in cui hanno tratto origine.

L’esposizione è promossa dall’Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali con la collaborazione dell’University of Arkansas e i servizi museali di Zètema Progetto Cultura.

www.mercatiditraiano.it





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto