Napoli, l’anima e il corpo di Castel Sant’Elmo

Napoli, l’anima e il corpo di Castel Sant’Elmo

“Castrum” a Napoli, Castel Sant’Elmo, sabato 28 settembre, in occasione di “Una Notte al Museo” e delle “Giornate Europee del Patrimonio”


Si scrive “Castrum – L’anima e il corpo del castello”, si legge suggestivo evento-spettacolo itinerante sitespecific, ideato per Castel Sant’Elmo dal regista Mauro Maurizio Palumbo in occasione delle “Giornate Europee del Patrimonio” e “Una Notte al Museo”.

L’appuntamento è per sabato 28 settembre, alle ore 20 e alle 22, con ingresso gratuito, quando dal ponte levatoio alla piazza d’armi, passando per le enormi sale, gli ambulacri, le celle e i tornanti della fortezza di San Martino, riecheggeranno, tra scenografie naturali e volte tufacee, musiche e brani recitati, danze contemporanee e riti scaramantici, attraverso la rievocazione di alcuni personaggi che hanno vissuto le pietre del “castrum”, così da far godere in modo originale gli spazi museali a turisti e cittadini.

I visitatori “guidati” dall’anima di Sant’Erasmo, incontreranno nobili, artisti, prigionieri e donne celebri come Carlo V, Tommaso Campanella, Luisa Sanfelice ed Eleonora Pimentel Fonseca. Personaggi simbolo di una Napoli sempre in bilico tra il bene e il male, tra vizi e virtù, tradizione ed innovazione, verità e leggenda. Il “viaggio” continuerà poi sulla piazza d’armi con un’incursione nel Novecento e nell’arte contemporanea.

Alcune opere del Museo del Novecento saranno lo spunto per brevi azioni teatrali.

Realizzato dalla compagnia teatrale “Il canto di Partenope” , diretta da Mauro Maurizio Palumbo, “Castrum” vedrà in scena: Marilù Armani, Salvatore Camerlingo, Maria Lucarelli, Germana Ganzerli, Francesca Tornincasa, Nadia de Crescenzo, Guido Camerlingo, Davide Benitozzi, Gabriel Ganzerli e Valerio Starace. (r.v)

(Fotografia: Dimitris Voulgaropoulos e Alessandro Luciano)

 





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto