Napoli, arriva Effetto Museo

Napoli, arriva Effetto Museo

Napoli: Villa Pignatelli, Museo di Capodimonte e Villa Floridiana tre luoghi simbolo della cultura e dell’arte si animano per due mesi con itinerari tra teatro, musica e immagine. Effetto Museo è il progetto promosso dalla Soprintendenza Speciale per il Patrimonio storico, artistico, etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Napoli, con il sostegno dell’assessorato al Turismo e Beni Culturali della Regione Campania. La direzione artistica è di Pino Miraglia


La rassegna interdisciplinare da venerdì 15 novembre 2013 a domenica 12 gennaio 2014, ospiterà a Villa Pignatelli, al Museo di Capodimonte e a Villa Floridiana spettacoli, concerti, reading, performing art, fotografia, video-arte, workshop e momenti di approfondimento legati tra loro dall’incontro di varie discipline artistiche.


Le tre magnifiche strutture del Polo museale di Napoli, dove spicca quel Museo di Capodimonte che certo può inserirsi tra i più belli del Paese, accoglieranno per due mesi le esibizioni di Ascanio Celestini, Giovanni Lindo Ferretti, Marlene Kuntz, Stefano Benni, Brenda Lodigiani, Francesco Taskayali. E ancora, spettacoli teatrali per bambini, visite guidate con performance artistiche, attività didattiche, laboratori sull’immagine e lo spettacolo itinerante “Guardate! racconti fotografici”, regia di Raffaele Di Florio, con Raffaele Ausiello, Giuseppe Cerrone, Antonello Cossia, Paolo Cresta e musica dal vivo di Riccardo Veno.

“Effetto Museo” ha l’obiettivo di animare e rilanciare spazi museali della città attraverso l’interazione di differenti esperienze artistiche dove la musica, il teatro, la spettacolarizzazione itinerante e la fotografia sono i linguaggi che la rassegna utilizza per avvicinare gli spettatori ai luoghi d’arte, con una proposta che tende a coinvolgere il pubblico di tutte le età oltre i consueti orari museali.

MUSICA E SPETTACOLI IN SERALE

Ascanio Celestini
Ascanio Celestini

Ascanio Celestini in “Il Piccolo Paese”
Venerdì 15 novembre, Villa Pignatelli ore 21
I racconti del Piccolo Paese sono microstorie che iniziano e finiscono in pochi minuti, una specie di concept album dove canzoni diverse raccontano un unico luogo. Qualcuna proviene dalla tradizione popolare, ma tutte hanno in comune l’improvvisazione. Ascanio Celestini recita senza copione e scaletta, con parole che diventano semplici come rotelle di un ingranaggio, come chiodi che tengono insieme dei pezzi di legno. Tecnico del suono, Andrea Pesce.

.
Giovanni Lindo Ferretti in concerto “A cuor contento
Sabato 30 novembre, Villa Pignatelli ore 21
L’istrionico Giovanni Lindo Ferretti torna a raccontarsi esclusivamente con le canzoni del suo repertorio solista e con quelle dei C.S.I. e CCCP Fedeli alla Linea, con una scaletta che comprende anche brani tratti da “Saga, il Canto dei Canti”, album appena pubblicato da Sony Music. Sul palco con lui due fedeli compagni di viaggio: Ezio Bonicelli e Luca A. Rossi, entrambi ex componenti degli Ustmamò, ad assicurare alle canzoni una nuova – quanto fedele all’originale – veste elettrica.

.

 

Benni
Stefano Benni

Stefano Benni in “5 racconti sull’amore” (in esclusiva per Effetto Museo)
Domenica 1 dicembre, Villa Pignatelli ore 21
Scrittore e comunicatore d’eccellenza, Stefano Benni è autore di romanzi di successo che contengono, tramite la costruzione di mondi e situazioni immaginarie, una forte satira della società italiana degli ultimi decenni. Per Effetto Museo ha scelto cinque racconti sull’amore crudeli, comici, irriverenti e folli. Le tante facce di una favola che seduce e illude tutti, dai romantici ai cinici, portata in scena con la complicità dell’attrice e conduttrice televisiva Brenda Lodigiani.

.
Francesco Taskayali in concerto per immagini
Sabato 7 e domenica 8 dicembre, Villa Pignatelli ore 21
Fantastico, imprevedibile e sconvolgente. L’astro nascente del pianoforte europeo. Nonostante la giovane età Francesco Taskayali (classe 1991) ha già suonato in mezzo mondo e ricevuto numerosi riconoscimenti. Una personalità artistica in costante ascesa, con una straordinaria capacità di sperimentare tecniche e stili di composizione differenti. Capace di innestare sullo studio di autori classici stili moderni e contemporanei che vanno dal minimalismo di Ludovico Einaudi al jazz di Keith Jarrett.

.

 

marlene-kuntz-nuovo-album-disco-tracklist-titolo-copertina
Marlene Kuntz

Marlene Kuntz Vs Signorina Else
Giovedì 12 dicembre, Villa Pignatelli ore 21
“Marlene Kuntz vs signorina Else” è una delle prime incursioni tra cinema muto e musica rock prodotte dal Museo Nazionale del Cinema. Si tratta di un vero e proprio spettacolo che, in forma di concerto, crea una “colonna sonora” improvvisando sulle immagini di Paul Czinner. Tra noise, melodie improvvisate, sfuriate elettriche e arpeggi avvolgenti la band piemontese realizza dal vivo la sonorizzazione del capolavoro del cinema muto datato 1929.

Teatri itineranti, appuntamenti musicali, performance fotografiche, laboratori e molto altro completano il cartellone. I dettagli del programma su www.effettomuseo.it

(r.v)  





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto