Milano si colora, giovani artisti decorano i tombini di Metroweb

Milano si colora, giovani artisti decorano i tombini di Metroweb

Ai lati della strada, pochi passanti forse notano i tombini in ghisa da cui si accede alla rete sotterranea delle…


Ai lati della strada, pochi passanti forse notano i tombini in ghisa da cui si accede alla rete sotterranea delle fibre ottiche. Eppure, la città di Milano è la metropoli più [cablata][1] d’Europa: primato notevole, in tempi di globalizzazione. Perché non segnalare questa tecnologia nascosta, eppure indispensabile per restare in contatto con il mondo? A celebrare questo decennale sodalizio con i milanesi, [Metroweb][2] (titolare appunto della rete meneghina di fibre ottiche) ha organizzato una mostra all’aria aperta, che avrà luogo in zona Tortona a partire da venerdì 11 giugno.
Il distretto si presta molto alle innovazioni artistiche, dal momento che nell’area si concentra il meglio degli studi di design e delle case di moda internazionali: [Davide Giannella][3], curatore della rassegna, ha deciso di introdurvi anche i sedici [street artist][4] più quotati sulla scena, non solo underground. Con la direzione artistica di [Gisella Borioli][5], nomi ormai conosciuti quali Abbominevole, [Ozmo][6] e Faust hanno progettato e realizzato trenta tombini, vari per dimensioni ma soprattutto per l’inventiva con cui riescono a raccontare, ai distratti pedoni, come il mondo stia cambiando letteralmente sotto i loro piedi. Non per niente, la mostra è significativamente intitolata “Sopra il Sotto – Tombini Art raccontano la Città Cablata”.
Fino a novembre, un oggetto quasi invisibile perché integrato al paesaggio urbano si fa portatore di un messaggio innovativo: è questa la sostanza dell’insegnamento del dadaismo di Marcel Duchamp, che viene ora investito di una vitalità diversa. E’ questa un’arte veloce, immediata, curiosa e colorata, del tutto in linea con il nuovo Millennio. Dopo il [Salone del Mobile][7], i dintorni di [via Tortona][8] conoscono una nuova occasione per riempirsi di vita. (Caterina Porcellini)

[1]: http://ditascanostra.libero.it/2009/banda-larga-e-risparmio-una-buona-idea-che-arriva-dall%E2%80%99america

[2]: http://www.metro-web.net/

[3]: http://www.secretum-online.it/default.php?idnodo=963

[4]: http://no-miedo.blogspot.com/2009/05/lo-street-artist-shepard-fairey.html

[5]: http://designandstyle.blogosfere.it/2009/04/-siete-pronti-altemporary-museum.html

[6]:http://maurogarofalo.nova100.ilsole24ore.com/2009/01/la-street-art-di-ozmo-a-londra.html

[7]: http://blogposh.com/salone-del-mobile-di-milano-oggetti-strani/

[8]: http://deamaltea.wordpress.com/2009/04/27/fuorisalone-09-via-tortona/





COMMENTI

    Lascia una risposta


    Vedi tutto