Milano restaurerà il monumento a Sandro Pertini

Milano restaurerà il monumento a Sandro Pertini

Il Comune di Milano ha annunciato i lavori di restauro del monumento a Sandro Pertini. In questo 25 aprile, l’ennesimo che non trova una memoria condivisa, scegliamo questa notizia per ricordare il presidente partigiano che gli italiani, invece, riuscì a metterli d’accordo tutti. Si può restaurare la memoria senza riscrivere la storia? Diciamo che si deve, in quello che tanto per rimanere nell’ambito della metafora, si chiamerebbe “restauro conservativo”.


Il monumento dedicato a Sandro Pertini fu realizzato nel 1990 su progetto di Aldo Rossi e si trova nell’isola pedonale di via Croce Rossa (di fronte a via Montenapoleone).

Fu realizzato nello spirito della progettazione austera e razionalista tipica di Aldo Rossi, in calcestruzzo armato, completamente rivestito con lastre di Marmo di Candoglia (lo stesso utilizzato nella realizzazione del Duomo di Milano). Oggi il monumento è ripulito dagli imbrattamenti ed è delimitato da una recinzione metallica provvisoria per preservare l’integrità delle superfici da possibili danneggiamenti. I futuri interventi prevedono il lavaggio della gradinata, il perfezionamento della pulizia complessiva di tutte le superfici, la stesura di una pellicola antigraffiti e di un protettivo a base di cere microcristalline sulle superfici in lega di rame, in grado di garantirne una difesa prolungata dagli agenti esterni.

Il Monumento a Pertini di Aldo Rossi (Fonte: Comune Milano)

Infine, l’intervento di restauro riguarderà anche il miglioramento dell’accessibilità al locale tecnico all’interno del monumento, nel rispetto dei canoni di composizione architettonica propri di Aldo Rossi. Gli interventi edili sulle superfici architettoniche si limiteranno, infatti, alla sola creazione di una porta a scomparsa nella parete cieca rivolta verso nord, minimizzando nel modo più assoluto l’invasività.

Il progetto comprende la messa a ricircolo del gioco d’acqua a cascata della fontana ed ha già ottenuto il parere positivo da parte della Fondazione Aldo Rossi. Non appena giungerà il parere della soprintendenza per i Beni architettonici e paesaggistici di Milano, partirà l’intervento.

 

https://www.youtube.com/watch?v=ZkOY5srIN8Q





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto