Milano, il Cavaliere di Marino Marini presidia Malpensa

Milano, il Cavaliere di Marino Marini presidia Malpensa

Da giovedì 15 maggio, ad accogliere i passeggeri all’aeroporto di Malpensa il Cavaliere di Marino Marini. Una delle opere più note del maestro toscano custodita al Museo del Novecento. Il bronzo, realizzato nel 1955 è allocata alla Porta di Milano, spazio espositivo tra l’ingresso del Terminal e la stazione ferroviaria che accoglie periodicamente iniziative d’arte


Palese l’invito che l’Idea di Cavaliere lancia al pubblico: fermarsi a Milano, conquistare l’aspetto culturale della città. Sondando un classico della storia dell’arte, Marino Marini (1901-1980) s’è soffermato più volte ad analizzare la figura del cavaliere e del cavallo, indagine che pur obbligatoriamente guardando all’arte del passato (dalle opere primitive passando per Delacroix e Rodin)  non è solo formale e plastica, ma che introduce una lettura contemporanea ed esistenziale come sottolineò lui stesso nel 1958 “Quando si considerano l’una dopo l’altra le mie statue equestri di questi ultimi dodici anni, si osserva ogni volta che il cavaliere è incapace di domare il cavallo e che la bestia, nella sua angoscia sempre più selvaggia, diventa più rigida, invece di impennarsi. Credo proprio sul serio che stiamo andando verso la fine di un mondo”.
Il passo successivo non può che essere una vista alla Collezione Marino Marini del Museo del Novecento, ospitata in due suggestive sale progettate da Italo Rota e Fabio Fornasari.

Marini Marino_retro Marini Marino Marini Marino_ vista di 3-4Marini MarinoMarini Marino_retro





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto