Milano e il Duomo, una mostra imperdibile

Milano e il Duomo, una mostra imperdibile

“Ad Usum Fabricae. L’infinito plasma l’opera”, una mostra promossa da Compagnia delle Opere di Milano e dal Centro Culturale di Milano, in collaborazione con Metropolitana Milanese. 19-29 aprile 2013


Milano ritrova il Duomo attraverso una mostra che ne svela i segreti: «Ad Usum Fabricae’ ci racconta il Duomo in modo diverso dal solito, ci racconta il suo farsi, la sua costruzione che è durata sei secoli, e che continua oggi come un cantiere perenne. – spiega il sindaco Giuliano Pisapia –  Il Duomo è così, come Milano: partecipato da tutti e in continuo movimento. Lo hanno voluto così i nostri antenati, i milanesi di allora, e lo vogliamo così anche noi. E vogliamo che il Duomo continui ad essere il simbolo di Milano nel mondo. Questo tesoro straordinario di arte, di cultura, di vita, va presentato con ancora più forza ed efficacia ai fedeli, ai visitatori, ai turisti».

«Questa mostra presenta il Duomo non da un punto di vista religioso o artistico, ma con un taglio originale: il rapporto – ideale, culturale, sociale ed economico – tra questo grandioso monumento e la cittàha spiegato Mariella Carlotti, autrice con Martina Saltamacchia, del libro da cui è tratta la mostra L’esposizione acquista, quindi, anche il significato di un suggerimento suggestivo per l’oggi: quando gli uomini considerano “l’altro” come un nemico, invece che compagno di strada, producono dei disastri. Mentre quando stanno insieme alla ricerca di un bene comune creano dei capolavori che sfidano il tempo».

 Locandina MOSTRA A4

Il Duomo come patrimonio condiviso nella parole di Angelo Caloia, presidente della Veneranda Fabbrica del Duomo che ha annunciato entro il 2015 la riapertura del grande museo della cattedrale: «Da Leonardo da Vinci a Bramante, da Franchino Gaffurio a Johann Christian Bach, da Leopoldo Pollack a Luca Beltrami, la Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano ha spalancato le porte della città al mondo, offrendo un punto di incontro e di riferimento per molte generazioni. Con questo stesso spirito, la Fabbrica è quotidianamente impegnata nella conservazione e nel restauro architettonico e artistico del Duomo, nell’attività di custodia e servizio all’attività liturgica e nella valorizzazione e promozione dello straordinario patrimonio di arte, cultura e storia che il simbolo di Milano possiede ed esprime. Nell’anno che vede le celebrazioni dei 1700 anni dall’Editto Costantiniano e nell’approssimarsi del grande evento di Expo2015, la Fabbrica offrirà nuovamente due grandi doni al mondo con il riallestimento del suo preziosissimo Archivio e con la riapertura del Grande Museo del Duomo».

 La mostra presenta il secolare cantiere del Duomo di Milano. La costruzione della Cattedrale coinvolgeva tutta la città, era l’opera per eccellenza cui tutti, in vario modo, partecipavano. Il percorso espositivo ricostruisce le vicende singolari di vari donatori che simboleggiano la varietà e la diversità delle persone che hanno contribuito: il nobile Gian Galleazzo Visconti, il mercante Marco Carelli, a cui è dedicata la prima guglia realizzata nel Duomo, il capitano della corte dell’Arengo Alessio della Tarchetta, la sfortunata Marta de Codevachi, la poverissima Caterina di Abbiateguazzone.

La via del Marmo. Il cantiere del Duomo, lungo sei secoli, ebbe anche un ruolo fondamentale per l’economia milanese. Nei primi decenni del cantiere, circa 4000 persone lavoravano alla costruzione della Cattedrale. La costruzione di un edificio così grandioso imponeva poi di fatto innovazioni tecnologiche importanti, come tecniche e come macchine. E infrastrutture grandiose furono realizzate per trasportare il marmo da Candoglia sul Lago Maggiore fino al cuore di Milano.

Pezzi originali del ‘300 e del 400. La mostra si avvale del prestito di alcuni pezzi originali, facenti parte del patrimonio archivistico della Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano e di quello museale del Museo del Duomo.

 

Ad Usum Fabricae, realizzata con il patrocinio della Veneranda Fabbrica del Duomo e della Camera di Commercio di Milano, sarà aperta al pubblico da venerdì 19 a lunedì 29 aprile, dalle 10 alle 20, a Palazzo dei Giureconsulti, con ingresso gratuito.

(a cura di g.m)

 





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto