Luciano Vincenzoni, Lover, Poet, Magician!

Luciano Vincenzoni, Lover, Poet, Magician!

Un documentario di Virginia Zullo su Rai due il 20 agosto


Cari amici, ho scelto di scrivervi nello stile di una lettera perché ciò che voglio comunicarvi è qualcosa che mi tocca profondamente.

Voi direte: “ Vai al sodo, qual’ è la notizia ?”.
La notizia è che il 20 agosto su Rai due intorno all’una di notte andrà in onda un documentario da me realizzato dedicato a quello che per me è stato un grande maestro verso cui ho provato un grande affetto.

Il titolo del documentario è “Luciano Vincenzoni: Lover, Poet, Magician!

Queste tre parole che riassumo, sinteticamente – il dono della sintesi, diceva Vincenzoni, è fondamentale per uno scrittore di cinema,  – l’uomo che fu Luciano Vincenzoni. Gli furono dedicate, scritte su una foto, dal suo grande amico Billy Wilder con il quale Vincenzoni ebbe un grande rapporto condividendo, lavoro, passioni ed amicizie.

Luciano Vicenzoni
La foto con dedica di Billy Wilder: “For Luciano Vincenzoni – Lover, poet, magician!”

Mi ricordo che un giorno Luciano, nelle nostre interminabili conversazioni nel suo attico ai Parioli, mi raccontò di come Wilder fosse restio alle cene e alle feste al contrario di sua moglie che amava la compagnia. Luciano, quindi, per accontentare la moglie del suo amico, bravissimo in cucina, quasi ogni sera preparava meravigliose cene all’ italiana nella sua splendida villa di Beverly Hills o a casa di Wilder, dove passava tutta la Hollywood che contava, grandi attori, registi, donne bellissime a cui certo Vincenzoni non si negava (basti pensare che persino Ava Gardner s’innamoro di lui facendogli una corte spietata).

Era talmente generoso Luciano Vincenzoni che non solo faceva lui la spesa per tutti ma una sera, mi raccontò, dopo aver bevuto anche più del dovuto, andati via gli amici, finita la musica, si ritrovò solo con un gattino che accarezzava e gli faceva compagnia, apri due scatolette di caviale che erano avanzate prese per gli amici e le diede a quel gattino…

Luciano Vicenzoni - Pane e cinema

Sotto la sua penna sono nati i capolavori più grandi della storia del cinema, céliniano fino all’osso (ho scoperto grazie a lui Louis-Ferdinand Céline) assolutamente da leggere la sua stupenda autobiografia LUCIANO VINCENZONI, PANE E CINEMA ed. Gremese.

In questo splendido libro scopriamo come l’amore per il cinema di Luciano Vincenzoni diventa l’unico nutrimento della vita.

Elegantissimo, ironico, arrogante e dolcissimo Luciano Vincenzoni rivivrà per tutti mercoledì 20 agosto su Rai due alle ore 1 circa.

Sento il bisogno di ringraziare le persone che hanno reso possibile questo ricordo: il produttore cinematografico Marco Poccioni, il vicedirettore di Rai due Marco Giudici e soprattutto il gentile ed eccellente amministratore delegato di Rai Cinema Paolo Del Brocco.

Vi saluto con la frase di chiusura del capolavoro Elephant Man di David Linch:

NIENTE MUORE

A Luciano, indegnamente…

 

Luciano Vincenzoni, il periodo d’oro del cinema italiano
di Virginia Zullo

Leggi anche:

Luciano Vicenzoni – Intervista

L’addio a Luciano Vicenzoni

 

Virginia Zullo





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto