La Chanel mai vista negli scatti di Marion Pike

La Chanel mai vista negli scatti di Marion Pike

Difficile dimenticare una delle donne che più ha influenzato il nostro modo di vestire: Coco Chanel, il cui mito continua a vivere in film, fiction e biografie non smette di affascinare.
Con la mostra al London College of Fashion dal titolo «Coco Chanel: un nuovo ritratto di Marion Pike, Parigi 1967-71», si potranno ammirare i ritratti di Marion Pike a Chanel


Perennemente attaccata alla sua sigaretta, nervosissima ritroviamo Madame Gabrielle nella sua anima più autentica nei ritratti del 1967 della Pike.

I ritratti, sconosciuti al grande pubblico, affascinano per il realismo con cui  l’amica Marion Pike riuscì a rendere l’aspetto estremamente vissuto e insieme elegante di Chanel; sono ritratti infatti dove emerge il tormento di una donna volitiva, dura e libera come la moda che immaginò. Insieme ai ritratti alcuni pezzi di couture indossati da Pike e dalla figlia, Jeffie Pike Durham. Tutte le opere esposte appartengono a quest’ultima, che è divenuta l’archivista della madre, mentre la mostra è curata da Amy de la Haye.

A parte i ritratti colpisce una foto dove le due amiche mostrano una rara ed autentica complicità. Chanel è appoggia sulle gambe dell’amica in un atto insieme di abbandono e sostegno, sorridono si avverte il loro legame.

Oltre a vestire anche questo ci ha insegnato Chanel che le donne intelligenti con una giacca di buon taglio possono sostenersi e volersi bene lasciando alle mal vestite la miseria di detestarsi reciprocamente . (Virginia Zullo)

chanel-pike

pike-chanel





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto