Jay-Z e la performance con Marina Abramovic a New York [VIDEO]

Jay-Z e la performance con Marina Abramovic a New York [VIDEO]

Jay-Z ha visto una collaborazione d’eccezione durante la registrazione del video Picasso Baby, tratto da Magna Carta Holy Grail.


Quando si parla di arte è bene non circoscrivere l’argomento. Quando si parla di arte è facile e naturale spaziare tra quelle che sono definite le arti. Jay-Z lo sa bene: lui è un rapper, un produttore, una star che ha sposato un’altra star Beyoncé e dunque Jay-Z è un artista e come tale ha deciso di servirsi di una galleria d’arte newyorkese per girare un video.

Il pezzo scelto dal cantante come singolo del suo nuovo Magna Carta Holy Grail uscito il 7 luglio, è Picasso Baby – e siamo ancora davanti all’arte -: il brano è stato proposto per sei ore presso la Pace Gallery, dove Jay-Z si è esibito in playback  creando quella che nel settore viene definita una vera e propria performance.

Il pubblico accorso nella galleria ha potuto servirsi di smartphone e tablet per documentare lo show messo in scena da Jay-Z che durante le sei ore di esibizione ha effettuato riprese che verranno poi montate e presentate come un video a cura del regista Judd Apatow e con uno degli attori protagonisti del telefilm Girls, Adam Driver, che nella serie interpreta l’artista figurativo Adam, fidanzato della protagonista Hannah. Il vero colpo di genio è stato quello che Marina Abramovic, madre delle installazioni dell’arte contemporanea, ha deciso di regalare a tutti i presenti: l’artista si è esibita assieme a Jay-Z e ha seguito i movimenti del rapper con il corpo e con lo sguardo, accompagnandolo passo dopo passo.

 

 

(b.p.)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto