Il pubblico ha scelto, e la Madonna del Perugino va al restauro

Il pubblico ha scelto, e la Madonna del Perugino va al restauro

Sarà la Madonna col Bambino del Perugino, conservata al Museo di Capodimonte, l’opera che
il ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo restaurerà ci proventi dei biglietti d’ingresso dell’iniziativa “Un sabato al Museo”


peruginoDopo tre settimane di votazioni online, si è così conclusa la prima fase del progetto “L’Arte Aiuta l’Arte”, l’iniziativa, promossa dalla Direzione Generale per la Valorizzazione del Patrimonio Culturale, che ha affidato al pubblico la scelta dell’opera d’arte da restaurare coi proventi delle aperture serali del sabato dei musei italiani

In una rosa di otto proposte, il pubblico ha optato per  ‘Madonna con il Bambino’ di Pietro Vannucci detto ‘il Perugino’, conservata presso il museo di Capodimonte di Napoli.
Oltre 2 mila utenti hanno partecipato attivamente al progetto “L’Arte Aiuta l’Arte” e dall’analisi del campione dei votanti si evince che le Regioni più attive nell’esprimere le preferenze sono state: Campania (21%), Lazio (17%), Lombardia (10%) e Toscana (9%). Inoltre il 73% dei votanti sono donne, il 53% sono giovani tra i 18 e i 35 anni e il 51% sono laureati.
Sono molto soddisfatto del successo registrato da questo progetto, che ha suscitato l’interesse di molti giovani, attivi sul web e sui social network – dichiara il ministro dei Beni e delle attività Culturali e del Turismo, Massimo Bray -, i tanti commenti dei cittadini incoraggiano a lavorare in questa direzione, aprendo sempre di più alla condivisione delle scelte che riguardano il nostro patrimonio culturale”.

Con questa consultazione online – aggiunge il direttore Generale per la Valorizzazione, Anna Maria Buzzi – abbiamo voluto dare un segnale concreto dell’attenzione che le Istituzioni danno all’opinione dei cittadini, mettendo il visitatore al centro della nostra iniziativa. In particolare, sono molto soddisfatta per la grande adesione manifestata dalla Campania, che ha dato prova di alto senso civico e di volontà di partecipazione giovanile”.

La graduatoria delle opere più votate è visionabile sul link: www.valorizzazione.beniculturali.it

(r.v)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto