Ha lasciato per sempre il cinema Suso Cecchi D’Amico

Ha lasciato per sempre il cinema Suso Cecchi D’Amico

Giovanna (Suso) Cecchi D’Amico, grande sceneggiatrice, cavaliere di gran croce, del cinema italiano, è mancata la notte scorsa a Roma….


Giovanna (Suso) Cecchi D’Amico, grande sceneggiatrice, cavaliere di gran croce, del cinema italiano, è mancata la notte scorsa a Roma. Aveva 96 anni. Ne hanno dato l’annuncio i figli. Con lei se ne va un modo di intendere il cinema come vera arte. Le sue sono sempre state considerate sceneggiature raffinate frutto anche della sua grande cultura. Era figlia del letterato Emilio e i sui esordi l’hanno vista giornalista. Il nomignolo Suso, attribuitole da piccina, è apparso per la prima nei titoli del film di Renato Castellani ‘Mio figlio professore‘, dell’immediato dopoguerra. Ma di strada Cecchi D’Amico ne aveva fatta tanta: fu al fianco di Luchino Visconti che la considerava insostituibile, Luigi Zampa, Ennio Flaiano, Cesare Zavattini, Michelangelo Antonioni e tanti altri maestri del cinema. Proprio con Visconti ha lavorato a sceneggiature di importanti film. Suso Cecchi D’Amico ha lavorato anche su copioni teatrali e tv. E Venezia non l’aveva dimenticata attribuendole, nel corso della Mostra del cinema del ’94, il Leone d’oro alla carriera.

Intervista Rai a Suso Cecchi D’Amico





COMMENTI

    Lascia una risposta


    Vedi tutto