Google Art Project entra nei musei di Roma Capitale

Google Art Project entra nei musei di Roma Capitale

Google Art Project approda in 15 musei e siti archeologici del sistema museale di Roma


Un altro pezzo del patrimonio nazionale entra nella galleria d’arte più grande del mondo: il Google Art Project, che ospita già le principali istituzioni museali del pianeta. Dopo l’accordo firmato nei giorni scorsi 15 siti museali e archeologici del Sistema Musei Civici di Roma spalancano le porte alla virtualità: Musei Capitolini, Centrale Montemartini, Mercati di Traiano, Museo dell’Ara Pacis, Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco, Museo della Civiltà Romana, Museo delle Mura, Museo di Roma, Museo Napoleonico, Casa Museo Alberto Moravia, Galleria d’Arte Moderna, Museo Carlo Bilotti, Museo Pietro Canonica, Museo di Roma in Trastevere, Musei di Villa Torlonia.

Diverse opere dei musei aderenti al progetto saranno fotografate ad altissima risoluzione (7 miliardi di pixel disponibili) permettendo una visione che sarebbe impossibile ad occhio nudo.

Caricate su www.google.com/artproject  saranno ben 800 immagini in 15 fotogallery che raccolgono le opere più importanti delle singole collezioni museali di Roma. Al momento si possono visitare in modalità del tutto virtuale le sale di 12 musei grazie alla tecnologia Street View, che consente di muoversi a 360° e di zoomare sulle opere d’arte, leggendo gli approfondimenti su schede di dettaglio.





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto