Good Design Award 2017: vince il design Made in Italy

Good Design Award 2017: vince il design Made in Italy

I designer italiani Alessandro Loschiavo e Marco Paiani per Aliantedizioni, vincono il Good Design Award con una serie di tavolini ispirati agli Armillaria Borealis, specie di funghi tipici dei climi freddi.


 Fungus Borealis, la serie di tavolini disegnati da Alessandro Loschiavo e Marco Paiani per Aliantedizioni, ha vinto il Good Design Award assegnato ogni anno dal museo di architettura e design The Chicago Athenaeum. Il GDAward,  dal 1950 è il più antico concorso di progettazione industriale del mondo. Aliantedizioni riceve il riconoscimento per la quinta volta: la prima fu nel 2004 con i Sapidi (coppia di dosatori longitudinali per sale e pepe) mentre, l’ultima, fu nel 2015 con Bramo (vaso da fiori utile anche come annaffiatoio).

FUNGUS BOREALIS
Serie di tavolini ispirati all’Armillaria Borealis, specie di funghi tipici dei climi freddi.
Le basi smontabili in acrilico pieno trasparente si abbinano a piani circolari di tre dimensioni in acrilico traslucido antigraffio.
Le strutture si montano senza necessità di alcun elemento estraneo grazie ad un sistema ad incastro con tolleranze minime.
Al contrario di quanto avveniva in passato, gli acrilici utilizzati risultano oggi riciclabili grazie ad un processo chimico che permette la produzione di nuovi oggetti.
Fungus Borealis intende essere un omaggio a Shiro Kuramata (1934-1991) e alle sue opere in acrilico pieno.





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto