Giffoni film, battute finali

Giffoni film, battute finali

Meno un giorno per il festival cinematografico di Giffoni. Domani l’atto finale con le premiazioni


Continua il Giffoni film festival che si chiuderà domani. Edizione, questa, ricca di personaggi e di film di qualità.

Due i film in concorso oggi, al Giffoni Film Festival. La giuria della sezione Generator +16, alle ore 10, nella sala Truffaut della Cittadella del Cinema, assisterà alla proiezione del film “18 Years Old and Rising” di Frédéric Louf (Francia, 2011). Film ambientato nel 1981, in Francia; nella notte tra il 9 e il 10 maggio, poche ore prima dell’elezione del Presidente della Repubblica François Mitterand, Primo e Gabrielle si incontrano a una festa. Lei è di famiglia alto borghese, lui figlio di un modesto commerciante. Per conquistare Gabrielle, Primo cerca di nascondere la sua estrazione sociale raccontando una bugia dopo l’altra. Fino a quando la verità non viene a galla.

Alle 14.30, sempre in sala Truffaut, i ragazzi Generator +13 potranno assistere, invece, al film “Milo” di Berend Boorsma e Roel Boorsma (Paesi Bassi, 2012). Il protagonista della pellicola è Milo, un ragazzino di dieci anni, che è affetto da ipertricosi congenita, una rara malattia che gli riempie il volto e il corpo di peli. Il padre, Brand, cercando di tenerlo all’oscuro della sua vera condizione, lo tiene sotto rigido controllo. Milo scappa di casa per partecipare al campeggio scolastico, ma viene rapito da una coppia di criminali. Con loro conosce la vita libera e tenta di accettare la propria natura. E si interroga su quanto suo padre lo ami davvero.





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto