FilmForum e Magis, tra arte e cinema. A Gorizia e Udine, da domani

FilmForum e Magis, tra arte e cinema. A Gorizia e Udine, da domani

FilmForum e Magis. Ovvero nove giorni dedicati a cinema ed arte contemporanea tra incontri, workshop, performance, proiezioni, studi, premi. L’inizio…


FilmForum e Magis. Ovvero nove giorni dedicati a cinema ed arte contemporanea tra incontri, workshop, performance, proiezioni, studi, premi. L’inizio è fissato per domani sino al 24 marzo prima a Udine e poi a Gorizia. L’evento, giunto alla XVII edizione è promosso dall’Università degli Studi di Udine ed è diretto da Leonardo Quaresima. FilmForum 2010 si apre, a Udine con un convegno intitolato “Il canone cinematografico”. A parte sarà possibile assistere a proiezioni aperte al pubblico. Ma questa non è che la prima fase. La seconda, si svolge a Gorizia tra il 19 ed il 24 marzo dove avrà luogo la VIII edizione della  “Magis” International Film Studies Spring School, Cinema & Contemporary Visual Arts V. Audiovisual Geographies.

Programma di studio e ricerca internazionale organizzato dall’Università friulana che gode della collaborazione con diversi atenei europei (Paris III, Amsterdam, Bochum, Bremen, Valencia, Lugano, Praga, Milano Cattolica, Pisa). Anche questa è una manifestazione che da un lustro indaga sui rapporti fra cinema e arti contemporanee. La sezione sarà dedicata alle forme audiovisive e spazio architettonico, urbano e pubblico, “mentre – sostengono gli organizzatori –le altre sezioni della scuola saranno dedicate all’esplorazione delle sinergie e dei rapporti fra animazione e fumetto, videogames, l’universo dei “found films” e la pervasività dell’immaginario pornografico“. Si alterneranno incontri e matinée di studio (Gorizia, via Carducci  – Palazzo della Fondazione Carigo), workshop presso la sede del Dams di Gorizia, incontri con gli autori per la presentazione di libri intorno al cinema con proiezioni e performance. Per queste sono attesi Marco Brizzi, Alex Brahim, Lucy Bullivant, Gustav Deutsch, Gipi, Federico Rossin, Sun Xun. Nove giorni, per sintetizzare, di grande interesse dove l’organizzatore ha voluto allargare la propria visione dell’arte che contamina praticamente l’intera vita degli essere unami.





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto