EX_PO e la sua distanza alla Triennale di Milano

EX_PO e la sua distanza alla Triennale di Milano

Storie intime e profondità antiche


Un racconto inedito su Milano, un progetto affascinante, realizzato da Attilio Stocchi che gioca con la parola EXPO in imminente apertura, e con l’etimologia della parola Milano: un modo per riflettere sulla storia, sulla geografia, sulla geometria e sulle tracce del territorio. Mediolanum, medium land, terra di mezzo tra due fiumi, l’Adda e il Ticino, affluenti del Po – è equidistante (EX) dall’acqua (PO) nei punti di guado – Magenta, Vigevano, Vaprio d’Adda, Lodi: 29.640 metri, 20 miglia romane, 20.000 passi. La misura corrisponde con precisione al raggio del nono anello della sua costruzione aurea costitutiva.

Milano deve ascoltare la sua acqua, e per questo è importante riuscire a stabilire delle relazioni, quasi delle consuetudini percettive a scala territoriale”.

La Stadia oggi in Triennale, è un dispositivo narrativo che racchiude e trasmette questi pensieri attraverso nove
anelli concentrici che scandiscono la sua progressione in nove tonalità di azzurro: Celeste, Turchese, Ciano, Ceruleo, Blu reale, Cobalto, Blu elettrico, Blu di Prussia, Oltremare.
Attilio Stocchi, vive e lavora a Milano, dove ha aperto il suo studio di architettura, che come descrive il suo sito “ è un percorso multi sperimentale, caratterizzato da contenuti loquaci e abilità di trasformare immagini in note che in rapida successione si inseguono nello spazio artefatto…un flusso persistente, come un’onda pensiero in perenne agitazione, alla ricerca di occasioni per collaudare nuove possibilità ”.
Beppe Finessi, Compasso d’oro 2014 per il progetto Inventario, in un articolo su Abitare nell’ottobre 2007, lo definisce con queste parole: “ Ci sono autori che agiscono nel loro fare progetto fuori dalle mode, dagli stili, dalle consuetudini, senza preoccuparsi del mercato, delle tendenze del momento”.

Un progetto profondo, bellissimo che restituisce a Milano la sua storia intima.

STOCCHI N05_

Info

EX_PO

Milano e la sua distanza

30 gennaio – 22 febbraio 2015

Triennale di Milano

www.triennale.org

Raffaella Ferrari





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto