Doni d’amore, Donne e rituali nel rinascimento a Mendrisio

Doni d’amore, Donne e rituali nel rinascimento a Mendrisio

Pegni d’amore e cerimonie da favola all’epoca dei principi azzurri | Quando il presente diventa per sempre


Ogni periodo storico ha portato con sé differenti abitudini, usi e costumi; è nei cambiamenti storici e sociali che ritroviamo parte della nostra identità.
Ed è così che anche i modi per fare sentire la nostra vicinanza e il nostro affetto alle persone care sono cambiati, così come i doni e i simboli di buon auspicio.

La Pinacoteca Cantonale Züst di Mendrisio ha fatto suo questo tema e lo indaga con eleganza e delicatezza nella mostra Doni d’amore. Donne e rituali nel rinascimento, in programmadal 12 ottobre 2014 fino all’undici gennaio 2015.

Fidanzamenti, matrimoni, nascite, avvenimenti ufficiali, suggellati da lussuose cerimonie, doti costose e doni preziosi: simboli nuziali e regali per consacrare come dice la parola stessa “presente”, il qui e ora che diventano per sempre.

In mostra una selezione magnifica di manufatti realizzati tra il XIV e il XVI secolo: la sensazione è quella di rileggere le pagine dei romanzi rinascimentali e avventurarsi tra nobili casati, nozze programmate, alleanze matrimoniali e doveri aristocratici.
Scorrono esposti cassoni, arazzi, gioielli, e capolavori fatti a mano per celebrare momenti indimenticabili.

Il percorso espositivo diventa un modo per tracciare la storia della figura femminile in queste occasioni uniche, attraverso numerosi ritratti dell’epoca, ma anche un fil rouge per ricostruire l’iconografia legata alla decorazione di questi oggetti: tradizioni, riti cerimoniali, immagini di augurio e buon auspicio.
Bellissime anche le rappresentazioni che alludono alla purezza e alla fedeltà delle future mogli, insieme alle metafore della fertilità: dai cofanetti, simbolo dell’accoglienza femminile, alle cinture, emblemi di castità.

Doni d’amore d’altri tempi, da favola, quando non esistevano ufficialmente le liste nozze, le donne non lavoravano e il principe azzurro arrivava sempre a salvarti in sella al suo cavallo bianco.

Info

Doni d’amore. Donne e rituali nel rinascimento

Pinacoteca cantonale Giovanni Züst, Rancate – Mendrisio, Canton Ticino, Svizzera

12 ottobre 2014 – 11 gennaio 2015

Raffaella Ferrari





COMMENTI
Lascia una risposta

Vedi tutto