D’Annunzio International Arts Festival: a Pescara l’omaggio al Vate

D’Annunzio International Arts Festival: a Pescara l’omaggio al Vate

D’Annunzio, poeta poliedrico e amante di sport, arte e teatro. Ecco tutto quello che vedrete durante la prossima iniziativa a lui dedicata nella sua Pescara.


A Pescara,  città abruzzese che ha dato i natali a Gabriele d’Annunzio, si rinnova per il terzo anno l’appuntamento con il D’Annunzio International Arts Festival, fiore all’occhiello del più ampio progetto denominato Pescara Tener-a-mente, entrambi ideati e diretti da Giordano Bruno Guerri, consulente culturale e di immagine della citta’. Promosso dal comune di Pescara attraverso l’assessorato alla Cultura in collaborazione con l’Ente manifestazioni pescaresi, il D’Annunzio Festival è articolato in un ricco calendario di eventi fino al 27 settembre, che, attraverso le diverse espressioni artistiche, intende celebrare un poeta – del quale il prossimo anno ricorrera’ il 150esimo anniversario della nascita – considerato sempre all’avanguardia e capace di lasciare un segno indelebile nella letteratura, nelle altre arti e nella politica italiana.

Il D’Annunzio Festival racconta tutte le sfumature della poliedricità del Vate attraverso la sua produzione artistica, proponendo tematiche peculiari come il rapporto tra D’Annunzio e lo sport, ma anche incontri esclusivi in un susseguirsi di esposizioni, spettacoli musicali e teatrali, mostre, incontri con grandi scrittori e monologhi di poeti della musica e della parola ispirati a quello che e’ unanimemente ritenuto uno degli artisti italiani piu’ eclettici tra Ottocento e Novecento.

Gli eventi, la maggior parte dei quali con ingresso gratuito, vedono esibirsi grandi personalità dello spettacolo ma anche artisti e gruppi locali in alcuni dei luoghi più caratteristici e rappresentativi della citta’: il centro storico a ridosso del fiume, dove sono situate la Casa natale di Gabriele d’Annunzio e il Circolo Aternino; l’ex mattatoio Matta in via Gran Sasso; il Comune di Pescara; e poi l’Aurum, l’antica fabbrica di liquori progettata da Giovanni Michelucci, e i Teatri d’Annunzio e Flaiano, tutti e tre all’interno della Pineta dannunziana.





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto