Dalì, come non lo hai mai visto

Dalì, come non lo hai mai visto

E’ in libreria da alcuni giorni per Electa, “Dalì. Come non lo hai mai visto”, scritto dalla storica dell’arte britannica Catherine Ingram con le illustrazioni di Andrew Rae


DopoWarhol. Come non lo hai mai visto”, uscito per Electa nei mesi scorsi, continua l’insolito viaggio di Catherine Ingram e Andrew Rae nelle pieghe della vita dei miti dell’arte. Questa volta di scena Salvador Dalì, personaggio paradigmatico il cui fare di se stesso un’opera d’arte, o se preferite un personaggio mediatico, fortemente caratterizzato anche da alcuni dettagli esteriori, per molti versi lo rende precursore proprio del Warhol degli anni del successo.

amenormal_DALI_come_non_lo_hai_mai_visto_72 Tramite l’approccio del racconto visivo, Catherine Ingram e Andrew Rae raccontano un Dalí dalle mille sfaccettature attraverso aneddoti ed episodi insoliti legati alla sua esistenza. Il volume si apre ripercorrendo l’infanzia del pittore, fase imprescindibile per comprendere la formazione della sua personalità eclettica. Salvador Dalí è noto per il suo stile di vita stravagante, i suoi baffi all’insù, la sua arte eccentrica e il suo ego smisurato, ma l’intento del libro è quello di far emergere altri lati del suo carattere, meno conosciuti dal grande pubblico. La megalomania, l’ossessione per la fama, la scarsa capacità nel gestire un patrimonio diventato immenso e che verrà sperperato riducendo l’artista sul lastrico. Un’attenzione particolare, inoltre, è dedicata alla figura della moglie Gala, donna dalla personalità forte e dominante che ha notevolmente contribuito all’affermazione professionale del marito “fondendosi” con lui al punto di arrivare a firmare le opere con entrambi i nomi: galadalí.
Oltre alle illustrazioni realizzate ad hoc nel libro sono riprodotte alcune tra le opere più significative di Salvador Dalí.

 

 





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto