Bob Dylan, le canzoni più belle a fumetti

Bob Dylan, le canzoni più belle a fumetti

Un’icona vivente Bob Dylan, vate delle parole cantate che non disdegna d’indossare l’abito rosso di Babbo Natale per quel disco…


Un’icona vivente Bob Dylan, vate delle parole cantate che non disdegna d’indossare l’abito rosso di Babbo Natale per quel disco di canzoni natalizie inciso per raccogliere fondi per i più disperati. Ma il mito si nutre soprattutto del passato, di canzoni che la storia forse non l’hanno fatta (le canzoni non fanno la storia) ma certo l’hanno interpretata.

E così si presenta come un omaggio al Bob Dylan più glorioso la graphic novel edita da Arcana. Titolo “Bob Dylan revisited”, raccolta di 13 “brani” trasferiti nei fumetti grazie ad alcune ottime matite che si cimentano nell’impresa di “rendere l’idea” di quell’universo dylaniano ricco di metafore, citazioni, immagini. Ecco allora sulla carta scorrere un vero e proprio “the best of”. Non poteva mancare Blowin’ in the wind “letta” nello specifico da Thierry Murat, né “Hurricane”, la cui interpretazione grefica è stata affidata  a Gradimir Smudja, o ancora”A hard rain’s a-gonna fall” evocata da Lorenzo Mattotti e ancora, “Like a rolling stone” affrontata da Alfred, Raphaëlle Le Rio, Maël Le Mae e Henri Meunier. E così via, per riscoprire non solo un Dylan d’annata, ma sorprendersi nel trovare sfumature mai considerate.





COMMENTI

    Lascia una risposta


    Vedi tutto