Arte contemporanea. Rain Room, fantastica pioggia che non bagna

Arte contemporanea. Rain Room, fantastica pioggia che non bagna

Fino al 28 Luglio 2013, il MoMA PS1 di New York espone un’installazione dal titolo Rain Room, più che un’opera d’arte un capolavoro tecnologico


E’ pioggia asciutta quella che si sperimenta al PS1 di New York. Realizzata da un gruppo di artisti inglesi che si fanno chiamare Random International, l’installazione regala una particolare esperienza per cui il visitatore / partecipante passeggia sotto la pioggia senza bagnarsi. Nel grande spazio di 300 metri quadrati, una pioggia artificiale cade dal soffitto e, grazie alle telecamere 3D che registrano la sequenza, le gocce non cadono sulla testa del pubblico.
Il lavoro invita i visitatori ad esplorare il ruolo che la scienza, la tecnologia e l’ingegno umano possono giocare a stabilizzare il nostro ambiente. Utilizzando la tecnologia digitale, Rain Room realizza un vero e proprio diluvio, un lavoro monumentale attentamente coreografato che incoraggia le persone a diventare attori su un palcoscenico inaspettato, creando un’atmosfera perfetta per la contemplazione. (g.m)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto