Arte contemporanea. Babis Panagiotidis e l’inquietante cavallo di Troia

Arte contemporanea. Babis Panagiotidis e l’inquietante cavallo di Troia

Hedonism(y) Trojaner di Babis Pangiotidis è una moderna riedizione del leggendario cavallo di Troia realizzato dall’artista tedesco di origine greca…


Hedonism(y) Trojaner di Babis Pangiotidis è una moderna riedizione del leggendario cavallo di Troia realizzato dall’artista tedesco di origine greca riciclando i tasti del computer. La metafora è sin troppo chiara: un grido d’allerta sui pericoli dell’era elettronica, sulla vulnerabilità di un sistema –mondo sempre più fondato sullo scambio elettronico di dati e informazioni. E come gli antichi troiani che festeggiavano davanti al cavallo di Ulisse, questa dipendenza dalla macchina elettronica ci appare del tutto innocua, persino auspicabile. Babis Pangiotidis, al contrario, smuove  i sedimenti di questa falsa certezza. D’altronde non è un caso che i pirati informatici abbiano preso spunto proprio dal mito omerico per battezzare i loro malware. (a.d)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto