Andy Warhol “europeo” a Città di Castello

Andy Warhol “europeo” a Città di Castello

Ancora Andy Warhol, ancora una sfilata delle sue opere più celebri. Questa volta l’appuntamento è in Umbria, a Città di Castello, alla Pinacoteca Comunale, dal 30 agosto al 27 ottobre. “I never read. I just look at pitture”, il titolo della mostra organizzata dall’associazione Editebro


In esposizione 70 opere, tra cui alcuni pezzi unici, e poi grafiche, multipli, oggetti e foto che attraversano 30 anni (1957-1987) del percorso artistico di Warhol. Percorso che ad un certo punto incrocia – come la mostra ci racconta con un collegamento critico – Alberto Burri e Joseph Beuys, l’artista concettuale era infatti amico ed estimatore di Warhol e resta memorabile l’incontro, un vero e proprio happening, che i due ebbero a Napoli, alla Galleria Lucio Amelio nei primi anni ’80.

La chiave di lettura della mostra perugina è la vicinanza alle radici europee di Andy Warhol. Immancabili i ritratti degli anni Sessanta e Settanta, tra cui i Mao, le Marylin, i Mick Jagger, le Liza Minnelli oltre all’autoritratto e poi le Campbell’s Soup e i Carton Box Campbell’s, le sedie elettriche, i Flowers, i Ladies and Gentlemen e le cover discografiche, le stampe in offset su carta e i “Memorabilia”.

Un’installazione di varie opere della collezione ‘Andy Warhol – Viaggio in Italia‘, completa l’allestimento. L’ha realizzata nel 1975 Dino Pedriali che, seguendo e coadiuvando Andy Warhol in quel periodo artistico, documenta uno dei primi viaggi del genio americano in Italia. A latere un altro evento espositivo: “Artisti per Andy Warhol”, una collettiva di artisti contemporanei che evocano il maestro della Pop Art. Questa esposizione si teina al Torrione, dal 30 agosto al 15 settembre. (www.editebro.it) (a.d)

Poster-Andy-Warhol-grande2-916x1024





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto