Alberi di Michelangelo Frammartino spuntano a New York

Alberi di Michelangelo Frammartino spuntano a New York

Una cine-installazione in loop di Michelangelo Frammartino, oggi in anteprima mondiale
al MoMa PS1 di New York nel programma del Tribeca Film Festival


In anteprima mondiale il Moma PS1, in partnership con il Tribeca Film Festival, presenta “Alberi”, cine-installazione di Michelangelo Frammartino. Fino al 27 aprile per tutta la durata del festival “Alberi” è proiettato nel prestigioso spazio VWDome del museo newyorkese.

Girato ad Armento, in Basilicata, “Alberi” riporta in vita un antico rito arboreo, mettendo in scena la figura del romito, l’uomo albero, trasformatasi nei secoli in una maschera, particolarmente sentita nel carnevale di Satriano di Lucania, ma ormai dimenticata dalle nuove generazioni.

“Alberi” è una cine-installazione pensata in continuo loop, senza un inizio e una fine. Le ultime immagini si connettono alle prime, in una sorta di vortice perpetuo, dentro il quale si può precipitare in qualunque momento e da qualsiasi punto.

Dal passato al presente, dalla finzione alla realtà, dall’invisibile al visibile, dalla memoria al cinema, Alberi rompe la dimensione del tempo, dando vita a un ciclo infinito.

«Abbiamo filmato l’immaginario – spiega il regista e sceneggiatore Michelangelo Frammartinoper rigenerarlo, riportando in vita un sentimento collettivo e interiore che non avremmo potuto realizzare con un documentario. Alberi si offre come il recupero di una memoria storica locale, falsificandola, almeno in superficie. Siamo riusciti a rianimare la passione dei satrianesi, permettendo che il sentire interiore trovasse una manifestazione esterna, diventando, attraverso la cine – installazione, una reinterpretazione più libera della loro tradizione».

“Alberi” è prodotto da Vivo film e Essential Filmproduktion, in coproduzione con Snaporazverein e ventura film, in collaborazione con Rai Cinema, Istituto Luce Cinecittà, Sensi Cinema, Sensi Contemporanei Basilicata, Azienda di Promozione Territoriale Regione Basilicata, Medienboard Berlin Brandenburg e con il supporto di Ente Parco dell’Appennino Lucano-Val d’Agri -Lagonegrese, Lucana Film Commission, Comune di Armento e Comune di Satriano di Lucania.
“Alberi” e’ curato per MoMa PS1 da Jenny Schlenzka, Associate Curator with Alex Sloane, Volkswagen Fellow.

La cine-installazione è supportata da Iosselliani, brand italiano di gioelli esportato nel mondo. Riconosciuto di interesse culturale dal Ministero per i Beni e le Attività culturali, “Alberi”  sostiene la candidatura di Matera a capitale europea della cultura 2019. (r.d)

ROMITO_PARTICOLARE il romito_110868





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto