Al Museo Egizio di Torino i Google Glass guideranno i non udenti

Al Museo Egizio di Torino i Google Glass guideranno i non udenti

Al Museo Egizio di Torino i Google Glass permetteranno ai non udenti di ammirare le collezioni con un avatar come cicerone


In attesa del 2015, quando lo straordinario Museo Egizio si presenterà al pubblico in veste rinnovata e con un allestimento curato da Dante Ferretti, l’istituzione torinese è al centro – in prima mondiale – del progetto GoogleGlass4Lis.  Ai sordi in visita al museo verranno forniti un paio di occhiali Google che renderanno disponibili i contenuti esplicativi dei diversi reperti del museo. A guidarli sarà un avatar che illustrerà storia e reperti nella Lingua dei Segni Italiana. L’iniziativa nasce da un progetto di ricerca realizzato con il Politecnico torinese. I dettagli li conosceremo solo lunedì 11 novembre, dopo la conferenza stampa di presentazione.

(a.d)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto