Addio a Richard Attenborough

Addio a Richard Attenborough

Richard Attenborough, premio Oscar per Ghandi e volto indimenticabile di Jurassic Park e Miracolo sulla 34esima strada, è scomparso all’età di 90 anni


Il pubblico più maturo lo ricorderà per aver diretto il magnifico film biografico Ghandi, vincitore di 8 premi Oscar nel 1983 tra cui miglior film e miglior regia, quello più giovane invece lo ha ben presente nei panni di John Hammond, il direttore del Jurassic Park, il cult generazionale di Steven Spielberg. Sir Richard Hattenborough, attore e regista britannico classe 1923,  avrebbe compiuto 91 anni tra pochi giorni, il 29 agosto. Si è spento questa domenica, nella sua casa di Londra, dove era costretto su una sedia a rotelle da circa 6 anni, in seguito a una brutta caduta. Attore di una versatilità senza pari, è stato volto del grande cinema inglese del dopoguerra, come del cinema più popolare americano. Un volto amichevole, un talento e un cuore sincero.

Richard Attenborough nacque a Cambridge da Mary Attenborough e Frederick Levi Attenborough. Durante la seconda guerra mondiale ha prestato servizio nella prestigiosa RAF (Royal Air Force). Proprio grazie a questo ruolo nelle forze armate si avvicinò al cinema. Inizialmente pilota, venne assegnato in seguito alla RAF Film Unit nei mitici Pinewood Studios (ancora oggi utilizzati, una sorta di Cinecittà britannica). Realizzò diverse riprese per alcuni film di propaganda e apparve su schermo con grandi attori come Edward G. Robinson. Finita la guerra, recitò al Little Theatre di Leicester prima di entrare nella Royal Academy of Dramatic Art. Il suo primo debutto è folgorante quanto dimenticato purtroppo. Ha una piccolo cammeo nel film Eroi del mare diretto da Noel Coward e David Lean. Dimenticato perchè il suo nome venne poi accidentalmente tagliato dai titoli di coda.

Nel 1949 è il sesto attore più remunerativo al box office britannico. Il successo arriva grazie al complesso ruolo in Brighton Rock, tratto da una novella di Graham Greene. Nel 1964 vince il BAFTA (gli Oscar britannici) come miglior attore britannico per Cannoni a Batasi. Questa vittoria lo porta a lavorare in America dove il primo ruolo è quello di antagonista di James Stewart in Il volo della Fenice, e dove otterrà altri due premi, due volte il Golden Globe, per miglior attore non protagonista, nel 1967 e 1968 per Quelli della San Pablo diretto da Robert Wise con Steve McQueen, con il quale aveva già recitato in La grande fuga, e Il favoloso Dottor Doolittle insieme a Rex Harrison. 

Dal 1969 decide di dedicarsi maggiormente alla regia e firma Oh, che bella guerra! (1969), Gli anni dell’avventura  (1972), Quell’ultimo ponte (1977) e Magic (1978) prima di realizzare il suo capolavoro, Ghandi trionfatore alla serata degli Oscar del 1983. Il kolossal è candidato a 11 statuette e ne vince 8, miglior film , migliore regia , miglior attore protagonista a Ben Kingsley, migliore sceneggiatura originale a John Briley, migliore fotografia a Billy Williams, migliore scenografia , migliori costumi e miglior montaggio. Un successo di critica e pubblico impensabile, per una pellicola costata solo 22 milioni ed entrata nel Guinness dei Primati per la scena con più comparse (350 mila nella scena del funerale).

La parte finale della sua carriera è stata contraddistinta da due ruoli con cui il pubblico si è definitivamente innamorato di lui. Babbo Natale nel remake di Miracolo sulla 34esima strada e John Hammond e il suo spettacolo delle pulci in Jurassic Park, in una delle scene più commoventi del film.
Ad Attenborough sono stati conferiti anche diversi premi all’infuori dal cinema, e direttamente dalla famiglia reale. I titoli di Sir e Lord, il Commendatore dell’Ordine dell’Impero Britannico nel 1967 e quello di Knight Bachelor nel 1976, oltre all’onorificenza di essere Barone di Richmond upon Thames.
L’ultimo suo lavoro è stato Closing the ring a fianco di Shirley MacLaine, Christopher Plummer e Dylan Roberts nel 2007.

Ecco un ricordo, nel primo memorabile incontro con i dinosauri in Jurassic Park
https://www.youtube.com/watch?v=dYAPGAdUXqg

Luca Fallati





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto