Sara Tommasi: Rocco Siffredi boccia il suo porno

Sara Tommasi: Rocco Siffredi boccia il suo porno

Anche Franco Trentalance dice la sua sulla prova attoriale di Sara Tommasi, che intanto è ancora ricoverata.


Se parlare di Sara Tommasi sembra ormai essere un modo obsoleto per passare il tempo e se raccontare la sue vicende a tratti grottesche e a tratti drammatiche sembra essere lo sport nazionale per eccellenza, quello di cui vogliamo raccontarvi oggi non ha niente a che vedere con il suo ricovero, non ha niente a che vedere con Gabriele Paolini che si è esposto in prima linea per difenderla e salvarla.

Sara Tommasi sta vivendo un periodo incredibilmente turbolento della sua vita e abbiamo capito che a tutti gli effetti, i suoi squilibri non accennano a diminuire, tutt’altro:  Sara Tommasi è entrata in un vortice senza uscita, un vortice che la sta lentamente conducendo nel baratro della sua stessa vita e del suo stesso desiderio di rivalsa che purtroppo tarda ad arrivare e forse non arriverà mai.

Si è parlato tanto della svolta pornografica di  Sara Tommasi, della sua passione per i film senza veli e per la sua attitudine al genere cinematografico vietato ai minori, la sua attitudine che purtroppo gli addetti ai lavori non considerano tale e non hanno mai considerato tale.

C’è da ammettere anche che, stando a quanto detto dagli inquirenti,  Sara Tommasi è stata drogata e abbindolata in maniera bieca e la conseguenza è stata quella di vedere due persone arrestate e  Sara Tommasi mentalmente instabile e con alle spalle una carriera evidentemente compromessa.

Panorama ha deciso di indagare proprio nell’ambiente del porno italiano e sono arrivati commenti da parte di due dei grandi nomi del nostro Paese che hanno voluto esprimere un personalissimo punto di vista in merito alle doti attoriali di  Sara Tommasi. Il re dell’hard italiano non si esime dal commentare… ovviamente stiamo parlando di Rocco Siffredi che un anno fa si è scagliato contro la provetta attrice hard dopo la sua performance in La mia prima volta – uscito nel luglio 2012 -:

“Quel film non ha nulla a che vedere con l’hard. È squallido e senzasenso. È palese che lei non stia bene, ma questo già si sapeva da quando sono stati resi pubblici gli sms hot che mandava in giro a politici e personaggi famosi. Prodotti del genere fanno solo male al cinema hard”.

Del medesimo parere è un altro attore porno italiano, Franco Trentalance che, come riportano Panorama e Giornalettismo preferisce non commentare:

“«Non voglio che il mio nome e quello di Sara Tommasi finiscano nella stessa frase», ha spiegato Trentalance a Panorama. Nei giorni scorsi Siffredi, parlando della vicenda penale che vede coinvolta la Tommasi come vittima, aveva sottolineato che Sara «non è in grado di intendere e volere»”.

Insomma, diciamo che  Sara Tommasi dovrebbe fare altro nella vita, diciamo che la sua carriera da soubrette sarebbe potuta continuare serenamente senza alcuna svolta sostanziale, senza destare troppo scalpore e senza sfociare nel porno di bassa qualità. Nel frattempo, comunque, si attendono risvolti in merito al ricovero a Roma dell’ex naufraga dell’Isola dei Famosi e speriamo che non ci siano troppi spiacevoli colpi di scena… (b.p.)





COMMENTI

Lascia una risposta


Vedi tutto