50 sfumature di grigio, il film: Mila Kunis sarà davvero Anastasia Steele?

50 sfumature di grigio, il film: Mila Kunis sarà davvero Anastasia Steele?

Il suo nome era già stato fatto ma è rimasto nel dimenticatoio. Adesso però Mila Kunis potrebbe essere…


Troppo bella, troppo provocante, troppo provocatoria, troppo poco Anastasia Steele. Ok, lo abbiamo pensato e lo abbiamo anche scritto, Mila Kunis nella parte della protagonista della trasposizione cinematografica di 50 sfumature di grigio, forse non sarebbe stata adatta. Senza problemi e senza vergogna lo ripetiamo: siamo fermamente convinti che la donna più sexy del mondo eletta da Esquire, probabilmente ha qualcosa di troppo, qualcosa che potrebbe addirittura oscurare la bellezza di un potenziale Christian Grey. Mila Kunis è troppo Mila Kunis e troppo poco Anastasia Steele e se vi sembra che questa frase non abbia senso, rileggetela, lo troverete.

Eppure Mila Kunis stavolta ha stupito tutti e ha fatto sapere di essere ben disposta per questo ruolo nuovo e lontano da tutti i film in cui ha recitato:

“Ci sono momenti in cui vuoi fare qualcosa di divertente e diverso, perché sai che facendolo starai bene”.

Insomma, la co-protagonista disinibita de Il Cigno Nero, l'”amichetta” di Justin Timberlake in Friends with Benefits, è riuscita ad attirare a sé soltanto ruoli molto espliciti, ruoli nei quali ha brillato, ruoli a cui probabilmente ci ha abituato e probabilmente la colpa è nostra: immaginare Mila Kunis nei panni della brava ragazza tutta casa e chiesa, della brava ragazza timida e sottomessa ci fa sorridere.

Il nostro pensiero non si modifica di una virgola: Mila Kunis è Mila Kunis, una delle donne più sexy del mondo non può interpretare Anastasia Steele e voi, cosa ne pensate?

 

(b.p.)





COMMENTI

    Lascia una risposta


    Vedi tutto